Vista dall'alto

Itespresso

« La via di Windows 8  | Home | Windows Aero, ci eravamo tanto amati » 

Windows 8 verso la Release Preview

Si va verso l'ultimo passaggio di Windows 8, che arriva a giugno in versione Release Preview, e poi il traguardo di Ottobre, con la definitiva (anche prima di Settembre per gli Oem). Si sono aggiornate nel tempo le applicazioni di base, scaricabili da Windows Store, l'interfaccia Metro non ha rinunciato nemmeno a un briciolo della propria pervasività. Nel complesso le nostre impressioni sono quelle di un sistema che convince l'utente a stare saldo su Windows 7 se lavora con un computer senza touchscreen.

Metro che cresce non vuol dire comunque che sia completo, e nemmeno che lo siano delle applicazioni base come Mail, pur aggiornate. Se si vuole aggiungere un account dalla App Mail ci si accorge che i "predefiniti" sono ancora solo tre: Exchange, Hotmail, e Google (Connect). E intanto iniziamo a non credere più che la richiesta del menu Start in basso a sinistra sia semplicemente una questione di abitudine, resta bisogno primario per lavorare. People, Mail, Calendar, Messaging, Photos, Video, Music e Reader, ma anche Microsoft Family Safety sono le applicazioni aggiornate, o in via di aggiornamento, tutte profondamente pensate in chiave touch.

Tutte profondamente intrise di Metro. Che non è il male assoluto, ci mancherebbe, ma non è un'interfaccia per i pc non touchscreen, che invece rimarranno ancora per tanto il riferimento in azienda, perché c'è la crisi e nessuno si mette a inseguire la novità di Microsoft. Metro, e secondo me quindi anche Windows 8, in azienda non entrerà se non nel 2015/2016 con la release successiva. E quello che c'è servirà solo su pochi pc, giusto perchè chi usa il tablet possa avere un riferimento anche quando si trova nella sua postazione, se proprio ci tiene.

L'omogeneità di ambiente non andava a nostro avviso cercata nella comune e costrittiva interfaccia touch, quanto a un livello sottostante, mantenendo sul pc un ambiente adeguato e sui tablet Metro il loro ambiente proprio. Se il vantaggio è che l'architettura è unica, che sia unica solo l'architettura. In tempi di virtualizzazione e di interfacce ad hoc per ogni device dobbiamo rassegnarci a un'unica visualizzazione? Mi sembra davvero la negazione di tutto quello che si va predicando, e cioè che per ogni device esiste una specifica modalità di interazione. 

Mario De Ascentiis

Inserito il 18 di maggio 2012 in Windows 8
Permalink
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e20168eb9638bc970c

Lista dei blog che mi linkano "Windows 8 verso la Release Preview":

Commenti