Vista dall'alto

Itespresso

« marzo 2012 | Main | maggio 2012 »

Skype su Windows Phone, c'è voluto un anno intero

Buon compleanno SkypeMicrosoft per renderlo disponibile sui suoi terminali ci ha impiegato nientepopodimenoche… un anno. Skype infatti, è bene non dimenticarlo, è stata acquisita nel Maggio del 2011.

Troppo facile sparare sulla croce rossa e sorridere per i tempi biblici di ‘assimilazione’. Forse Skype pronto e preinstallato sui nuovi modelli Nokia avrebbe aiutato anche le vendite, fatto sta che il software di comunicazione tra i più famosi, arriva solo ora e l’unica nota positiva è che nel frattempo non è stato abbandonato dagli utenti, anzi.

Il bacino complessivo è di 200 milioni di persone, che possono utilizzare la soluzione software di Microsoft praticamente su qualsiasi sistema operativo per telefonare e videochiamare in modalità ritratto (però con una video/fotocamera sola non è il massimo). Con Skype Credit si possono organizzare sessioni di chat individuali e di gruppo sia su linee mobili che su linee fisse.

Tra i nodi delle UC, non proprio risolti in Italia, quando si parla di “mobile”, arriveranno presto al pettine quelli che pongono in rotta di collisione soluzioni come Skype che propongono a prezzi inferiori pacchetti di traffico, con le proposte degli operatori, che già ora mettono in evidenza su gran parte delle offerte internet disclaimer sulla possibilità o meno per il cliente di poter utilizzare il traffico Ip per la comunicazione voce e video.

E’ certo però che Microsoft un anno fa si è presa Skype per poter completare la propria offerta in questo senso. E che Skype su Windows 8 e Windows Phone Apollo chiude il cerchio degli strumenti di comunicazione. Skype, tra l’altro, dispone dello strumento di chat che in parte si sovrappone all’offerta MSN Messenger. Il merge non è per nulla finito, il destino dei due servizi non è ancora chiaro.

Mario De Ascentiis


Sai davvero sfruttare al massimo il tuo smartphone? Mettiti alla prova con il nostro QUIZ

 

Inserito il 23 di aprile 2012 in Windows Phone
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Windows 8 in due versioni, la terza è per Arm

Prima di tutto bisogna riconoscere che lo sforzo di semplificare il panorama delle versioni di Windows 8 è stato realmente fatto, ed è uno sforzo di sostanza. A ben vedere le versioni non sono propriamente tre, ma quattro. Si entra in questo caso nelle dissertazioni sul licensing, perché accanto a Windows 8, a Windows 8 Pro e a Windows 8 RT (on Arm, ma si dice anche WOA e cioè l'acronimo di Windows On Arm, ed indica le piattaforme Nvidia, Qualcomm, and Texas Instruments, con Woa OS foundation), si affianca la versione per il mondo enterprise  (per quelle aziende che non hanno bisogno di acquistare ogni singola licenza e quindi in Software Assurance); in pratica questa ultima versione presenta oltre a tutte le feature della versione Pro anche i tool per la gestione e il deployment, la virtualizzazione ed alcune caratteristiche legate ai nuovi scenari degli information worker in mobilità.

Sarà interessante verificare sul campo queste singole caratteristiche, che dovrebbero avvicinare questa versione più di ogni altra al supporto di tutti i trend tecnologici con cui si confrontano già le imprese: virtualizzazione, il lavoro su device molteplici, le semplificazioni di gestione e management del parco macchine.

Alcune considerazioni. Quando si parla di Windows RT si parla di device con i processori Arm, non necessariamente di tablet, ma anche dei formati 'thin'. Ma è su questa versione che si appunta l'attenzione per la durata della batteria, è questa la versione che include Word, Excel, PowerPoint e OneNote ottimizzati per gli schermi touch, in pratica Office 15. Windows RT poi, permette la cifratura del device.

Si faccia attenzione perché non corrisponde questa caratteristica a quella disponibile su Windows 8 Pro, e cioè la cifratura del File System.

Il blog di Microsoft parla chiaro. Il focus di Windows RT è lo sviluppo di WinRT, la foundation di una nuova generazione di apps nate per il cloud, il mondo touch e la perenne connessione al Web.

Certo, una semplificazione delle versioni c'è, vedremo nel tempo se questo determinerà uno scollamento sempre più sostanziale, o sempre più piccolo tra le versioni ereditate dal mondo di Windows 7, e quelle per le nuove piattaforme. In attesa di smentite, Windows RT non si comprerà nei negozi. E intanto sul Web infuriano i commenti negativi sul nome di questa ultima versione. Beato chi non ha altro cui pensare. Noi vogliamo invece preoccuparci del fatto che Windows RT non supporta le applicazioni già esistenti per la piattaforma X86. Pensate voi se questo è allineamento...

Se guardiamo nel dettaglio, oltre quanto propone la tabella completa che qui sotto riportiamo,nel blog di Microsoft si spiega che anche la versione più semplice di Windows 8 consente ora il cambio della scelta di lingua in corsa, caratteristica prima delle versioni enterprise e ultimate.

Non sono stati di manica larga in Microsoft,nell'aggiungere altre caratteristiche, a parte quelle qui riportate, più che altro legate a browser e all'ottimizzazione di altri strumenti, che sarebbero stati comunque da ottimizzare. Si noti infine l'upgrade da Windows 7 Pro e Ultimate che probabilmente prevederà l'esclusivo approdo a Windows 8 Pro e non anche al semplice Windows 8. Non vogliamo nemmeno pensare ai commenti di chi ha dato fiducia a Microsoft acquistando anche Windows Vista.

 

Inserito il 18 di aprile 2012 in Windows 8
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Il maratoneta

Non dovremo aspettare ancora molto per vedere anche in Italia Nokia Lumia 900. Negli Usa, grazie a un'offerta irresistibile con AT&T, e a un prezzo da gadget, sembra fare furore. Anche su Amazon va bene.

Nel tempo Windows Phone e Nokia sembrano interpretare sempre di più il ruolo del maratoneta, sono come due fondisti, con scorte di fiato infinite, da consentir loro di rallentare fino quasi a fermarsi, di attraversare tutte le avverse condizioni metereologiche possibili, riaccelerare, tenere il passo e comunque essere sempre lì, sempre lì.

Al lumicino quasi, rispetto agli 'etiopi' e ai 'kenioti' che gli sfrecciano di fianco ad altre andature. Ma ancora lì. Che non muoiono mai, e capaci di un guizzo, quando meno te l'aspetti. Quando con Windows 8 le aziende potrebbero lanciar loro la borraccia e farli ripartire di slancio.

Mario De Ascentiis    

Inserito il 10 di aprile 2012 in Windows Phone
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post