Vista dall'alto

Itespresso

« febbraio 2012 | Main | aprile 2012 »

Windows 8 Consumer Preview, è perfetto con Parallels e il Mac

Parallels ha appena aggiornato la versione del software di virtualizzazione per il Mac e da ieri è possibile scaricare l'update che permette di testare Windows 8 in tutta sicurezza e con la compatibilità perfetta di tastiere e mouse anche utilizzando Metro UI

Con la versione appena precedente di Parallels Desktop 7 per Mac il sistema operativo di Microsoft si installava senza problemi, ma ne potevano arrivare all'installazione dei Parallels Tool che non andava a buon fine. Ora tutto risolto, anzi. Il software di virtualizzazione molto conosciuto dagli utenti Apple, propone, direttamente dalla schermata di creazione di una nuova macchina virtuale, il download e l'installazione ad hoc di Windows 8 Consumer Preview. L'utente non deve preoccuparsi di nulla, pensa a tutto il software di virtualizzazione. Anche a inserire il seriale corretto per procedere.

Mario De Ascentiis

Inserito il 8 di marzo 2012 in Windows 8
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Buona fortuna Mr. Turner

A CeBit 2012 si parla di Windows 8 e delle armi vincenti che avrebbe a disposizione per penetrare in azienda. Senza ombra di dubbio se a Microsoft riuscirà di creare un'unica applicazione declinabile su ogni tipo di device e se tutti i device saranno ben utilizzabili, e dialogheranno ugualmente bene con i diversi chipset, sarà riuscita una quadratura del cerchio non indifferente.

Magari intanto ci sarà in giro un numero maggiore di Windows Phone, che proprio per questa universalità del software inizierà ad essere preferito anche nei dipartimenti IT.

L'idea di un unico ecosistema è suggestiva, ma tutto va frammentandosi. E la strada da seguire non è tanto quella di un'unica piattaforma per tutte le apps, ma tutte le apps portabili su tutte le piattaforme, velocemente. 

Per questo il compito di Kevin Turner che cerca di evangelizzare la platea di CeBit 2012 spiegando perchè Windows 8 offre almeno quattro caratteristiche chiave importanti per l'azienda ci sembra encomiabile, ma anche titanico

Mario De Ascentiis

 

Inserito il 7 di marzo 2012 in Windows 8
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 8, un milione di download e 9 versioni

Windows 8 è stato scaricato un milione di volte, non è poco, e bisogna riconoscere a Microsoft di aver fatto un ottimo lavoro con il proprio sistema cloud, considerato che tutti hanno potuto provare a installare il sistema senza grossi problemi di download, sin dagli istanti dopo l'annuncio. 

Non va semplificandosi invece l'offerta di licenze. Da un lato perché si sono moltiplicati i device su cui installarlo. Si pensi anche solo alla Starter Edition, senza tirare in ballo i tablet per cui ci sarà un'edizione dedicata per Arm, dall'altro perché fa molto comodo a Microsoft marginare di più per alcune caratteristiche del sistema operativo, quando sono ritenute dal business indispensabili. E così sembra che ci sarà una versione Professional ma anche una Professional Plus. L'Enterprise (a volume) la conosciamo già, così come anche l'immancabile Ultimate. 

Così si arriva all'ipotesi molto realistica di Windows 8 in nove versioni diverse e si perde definitivamente per strada non l'idea di un unico prodotto completo che differenzia l'installazione a seconda del seriale che viene inserito (è così al momento), quanto piuttosto quella cara agli utenti che potrebbero pagare poco il sistema essenziale e aggiungere poi i servizi che servono, magari sfruttando proprio il market delle app in modo adeguato.

Per un OS Windows in un'unica versione ci dovremo dare appuntamento alla 9.

Inserito il 5 di marzo 2012 in Windows 8
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 8 Consumer Preview tanto tablet e poco pc

Le finestre in Windows 8 (qui potete scaricarlo e provarlo) bisogna andarsele un pochino a cercare. L'interfaccia Metro infatti domina il vostro device (sia computer che tablet) sin dalla prima schermata. Forse il prossimo sistema operativo di Microsoft nemmeno ce le avrà più nel nome, le finestre. 

Ciò che fa riflettere invece, ed è importante, è che cambia davvero la logica di rapportarsi con il computer proposta all'utente. In primo piano ci sono i Tiles, le impostazioni si devono cercare spostandosi ai bordi. E' la metafora di un OS che propone all'utente le azioni e avverte allo stesso tempo che quello che c'è da impostare in un computer non è più al centro, ma in periferia. Come se dicesse: "Tu usami, io sono pronto, se non ti va qualcosa puoi modificarlo, ma solo se occorre". Non è più in primo piano Start, perché il Pc è come se avviasse le sue attività da solo, non è più in primo piano lo spegnimento, perché non sempre serve spegnere il computer. Il desktop finisce in retroguardia, avanti tutto ciò che è interazione social, approccio diretto alla rete, al cloud, ai servizi, al divertimento.

Insomma, Windows 8 guarda avanti, e avanti ci sono sempre meno pc e sempre più device mobile. Questo davvero si concilia con la produttività richiesta in azienda? Non ne sono convinto.

Mario De Ascentiis

Inserito il 2 di marzo 2012 in Windows 8
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post