Vista dall'alto

Itespresso

« I tablet superano i pc, andiamoci piano...  | Home | C'è chi preferisce Windows Phone all'iPhone » 

Gli app store, la fidelizzazione e la privacy... vecchia chimera

Gli app store sono tantissimi, se ne contano complessivamente più di 200. Al di là di quelli più conosciuti di Apple, Android, Windows Phone, Rim ci sono poi quelli dei singoli brand, delle Telco, quelli personalizzati, quelli di alcune major e di qualche distributore... Gli app store sono tantissimi. Sono un po' come le card di fidelizzazione dei clienti, o quelle per i mezzi pubblici (solo in Lombardia se ne potrebbero collezionare almeno 5, con tutti i vettori interconnessi tra loro)... Card, app store e account di accesso si moltiplicano come gli oggetti nella banca di Harry Potter :-).

L'unica cosa che si può dire è che non se ne può più, perché ogni volta siamo profilati come calzini, e oramai tutti sanno tutto di noi, salvo poi dover fare le code per riempire per la milionesima volta i questionari in nome di una privacy che c'è solo quando ci impedisce di fare qualcosa e non funziona quando dobbiamo essere tutelati. Anche la Pubblica Amministrazione potrebbe creare un nuovo app store, dove scaricare tutti i documenti che ci servono quando ci servono... E invece tutti in coda...

E' davvero impossibile dare a ognuno la possibilità di fruire di tutti i servizi sul pianeta terra con un unico account che vale sempre e per sempre?

Mario De Ascentiis

Inserito il 13 di ottobre 2011 in Windows Phone
Permalink
Tag Technorati: ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e2015392449c5f970b

Lista dei blog che mi linkano "Gli app store, la fidelizzazione e la privacy... vecchia chimera":

Commenti