Vista dall'alto

Itespresso

« febbraio 2011 | Main | aprile 2011 »

Windows Phone, le stime IDC e il gioco delle tre carte

Secondo stime proiettive di IDC Windows Phone nel 2015 sarà il secondo sistema operativo mobile per quote di mercato. IDC non spiega ovviamente a che numero di versione di Windows Phone saremo nel 2015 (speriamo non ancora alla 7, con qualche Service Pack), ma questo è ininfluente, perché ci mancano le stesse informazioni anche per gli altri OS in lizza. E vaticinare che Symbian non ci sarà più (0,20%) è facile invece anche per i bambini. Se si guardano le quote, in IDC sembra che abbiano fatto una semplicissima (ma banale) equazione: scompare Symbian con il suo 20% e quel 20% va tutto a Windows Phone. Android sembra prendersi il 5% (che è ora di Windows Phone OS) e crescere con quello, ma queste sono malignità. E Apple iOS e Blackberry rimarrebbero tali e quali. Per l'amor del cielo, lungi da me sottovalutare il lavoro degli analisti, ma si può davvero pensare a una stima degli OS smartphone nel 2015 in una situazione così fluida?

Mario De Ascentiis

Inserito il 30 di marzo 2011 in Windows Phone
Permalink | Commenti (4) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Arriva NoDo, l'aggiornamento per Windows Phone 7

Rimandato da Gennaio è 'quasi' disponibile NoDo (ha questo nome in contrapposizione con la versione di Android 1.6, Donuts). Si tratta del primo importante aggiornamento per Windows Phone 7. Anche Windows Phone 7 avrà ora un marketplace aggiornato e più navigabile, il Copia e Incolla, saranno risolti alcuni bug, migliorate le performance WiFi.

Con NoDo potremo finalmente visualizzare alcune informazioni necessarie come il Mac Address della schede di rete WiFi, che nessun sistema operativo mobile fin ad ora aveva nascosto, tranne Windows Phone. Un blogger autorevole interno riporta infatti che si potrà individuare il Media Access Control (MAC) ed è stata tolta la limitazione ai profili memorizzabili.

Si parla di fase di Testing in conclusione e già di Scheduling e quindi della disponibilità dell'aggiornamento per tutti in un termine ragionevole di circa 10 giorni. Anche in questo caso Microsoft procede per gradi. Per vedere elencate tutte le migliorìe, niente di meglio che leggerle direttamente dal sito Microsoft

Al momento, collegando a Zune il nostro Windows Phone 7 (non è brandizzato da alcun operatore) otteniamo il seguente messaggio:

Il telefono è aggiornato: Versione corrente del software del telefono: 7.0 (7008)

Non è  ancora la 7.0 (7390), quella che dovreste verificare di avere se effettivamente avete aggiornato a NoDo.

Mario De Ascentiis

Inserito il 24 di marzo 2011 in Windows Phone
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Internet Explorer 9 parte bene

Disponibile nella versione definitiva dal 14 marzo, dopo appena quattro giorni sembra che IE9 stia già dando buone soddisfazioni a Microsoft. Si parla di di 2,3 milioni di download (si può scaricare dalla nostra piattaforma sicura). Che non vuol dire che poi sia il browser preferito, ma almeno vuol dire che la gente 'aggiorna' il proprio sistema e prova anche IE9. Più interessante sarà il confronto tra un paio di mesi, con in campo anche la versione definitiva di Firefox 4.0 e i dati di Chrome 10. IE9 resta un browser per l'ecosistema Windows, laddove Firefox ha preferito declinarsi per tutte le piattaforme (Linux e Android sul mobile compresi).

Mario De Ascentiis

 

Inserito il 18 di marzo 2011 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

iPad 2 e gli altri tablet... 2-0 e palla al centro

Il silenzio di Microsoft nel mercato dei tablet, se non altro, avrà portato Redmond a risparmiare qualche soldo. Perché il panorama attuale parla forte e chiaro. Anche per il 2011 padrona del mercato è Apple.

A Barcellona MWC 2011 avevo pensato che il momento per una concorrenza forte di Android fosse finalmente arrivato. E' così, ma sulla tempistica Apple batte Google Android 2-0, e Microsoft è sconfitta a tavolino. Anche la seconda infornata di iPad ruba altre quote agli Android, che arriveranno (a un prezzo più alto) solo da questa estate (e non con tecnologie più evolute).

Le cifre sono impressionanti, ancora di più se si tiene conto che 7 utenti di iPad 2 su 10 sono nuova gente conquistata dalla tavoletta, oppure geek che hanno aspettato la seconda generazione (come spesso è bene fare quando Apple sforna le sue idee più innovative). Sembra buffo, ma che siano 500.000 gli iPad 2 già venduti o un milione, tutti gli altri vendor farebbero la firma per iniziare così, senza contare gli iPad di prima generazione.

Il tempo di Android arriverà, ma non è ora, quello di Microsoft arriverà, ma non è ora, né domani... La strategia di vendere slate con Windows 7 come device per le aziende sta in piedi a stento, solo fino a che non si avrà un OS competitivo per la massa. Sono anni, questi, in cui è il mercato consumer che cambia le regole e spinge l'evoluzione in azienda. Pensare di avere successo con un device che dal mondo business entra nelle case degli italiani fa sorridere.

Mario De Ascentiis

Inserito il 14 di marzo 2011 in Windows Mobile
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

IE9 un browser per l'ecosistema Windows

Internet Explorer 9 è oramai pronto. Microsoft lo ha sviluppato con attenzione pedissequa alle specifiche definitive di Html 5 e vi lavora implementando solo quello quelle confermate, una scelta diversa rispetto a Mozilla Firefox, dettata - dicono a Redmond - anche da ragioni di sicurezza e soprattutto per non investire inutilmente risorse su tool che poi dovrebbero essere riscritti.

La scelta più importante che Microsoft ha fatto è stata proprio quella di sviluppare un browser per il mondo Windows e solo per il mondo Windows, in cui rientra certamente anche Windows Phone, che presto avrà IE 9 a bordo con lo stesso motore. Il ragionamento è logico: Windows tiene bene su tutti i pc e i notebook, si costruisce un browser dalle capacità realmente superiori in questo ambito, e IE9 potrà riproporsi come browser di riferimento. Ho qualche dubbio che sia la scelta giusta, considerato che Mozilla Firefox ha scelto la via opposta, a giorni si proporrà anche per smartphone nella versione 4 ed è disponibile praticamente per tutte le piattaforme del pianeta terra.

Mario De Ascentiis

Inserito il 8 di marzo 2011 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post