Vista dall'alto

Itespresso

« novembre 2010 | Main | gennaio 2011 »

Windows Phone e Nokia. E se fosse...

Tornano di tanto in tanto voci di matrimonio tra Microsoft e Nokia. La Rete insegna che prima o poi qualcosa accade, quando i rumor si accavallano nel tempo. E poi ci sono tanti indizi: Elop, il nuovo Ceo di Nokia, con un significativo trascorso in Microsoft; accordi per l'utilizzo del software, il bisogno di Microsoft di estendere più possibile il catalogo di device con Windows Phone 7 e, per Nokia, quello di trovare alternative già realistiche e concrete a Symbian, mentre MeeGo e 'famiglia' maturano.

La cifra di Microsoft relativa a 1,5 milioni di Windows Phone 7 (in due mesi) dice e non dice. Quanti device sono realmente in mano agli utenti? Quanti smartphone sono stati consegnati per la vendita tramite gli operatori? Dove sono stati venduti gli smartphone? Comunque sia, se il matrimonio con Nokia si consumasse, sarebbe davvero un matrimonio suggestivo. Per i DNA diversi dei due colossi e anche perché al momento si fa fatica a immaginare i due brand fusi insieme su uno smartphone. Come si può passare dal 62% di market share al 3-4% (Windows su smartphone), così con il giusto accordo si può anche risalire la china.

Nulla è impossibile... E a volte l'impossibile è indispensabile.

Mario De Ascentiis

Inserito il 22 di dicembre 2010
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Windows 8 con app store

Apple prepara App Store anche per i suoi computer, oltre che per iPod, iPhone, iPad e tutta la declinazione "iP-qualcosa". Questo non vuol dire che non si potrà installare nulla che non venga da App Store, ma in un certo senso è vero che la procedura da App Store risulta alla fine privilegiata. E' un modello rassicurante anche per l'utente, però è anche un modello chiuso. L'utente baratta margini di libertà, in cambio di sicurezza. E' uno scambio che tenta.

Windows 8 è in cantiere, ci sono tutti i margini per potere fare bene: per coniugare servizi cloud e app. Manca però il background di uno store che invece quelli della famiglia accanto non perdono occasione per tirare a lucido. Microsoft nel 2012 potrebbe ancora riuscire a fare il colpo di un sistema operativo nuovo fiammante, lato desktop, e delle relative declinazioni per tab, con un app store comune. Solo che Windows Phone 7 è quanto di più lontano ci possa essere da un sistema in qualche modo integrabile. E allora la sfida sarà proprio ricondurre sotto un unico account utente tutti i servizi smartphone, tab e computer, e anche le App, in modo semplice e credibile. Con gli account Windows Live la pappa sembrerebbe quasi pronta...E invece Microsoft pagherà caro aver scelto Zune come base per i Windows Phone.  

Mario De Ascentiis

Inserito il 17 di dicembre 2010 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows Phone 7, paghi uno e prendi due

Gli utenti di Windows Phone 7 aspettano per gennaio il primo 'service pack' che dovrebbe portare significativi miglioramenti - tra cui la possibilità di tenere aperte più applicazioni insieme - e intanto alcuni operatori (ma non in Italia) sono partiti con importanti operazioni commerciali per invogliare all'acquisto di Windows Phone 7. Per esempio con la tipica offerta sconto: prendi 2 e paghi 1.

Non è il caso di arrivare a conclusioni troppo azzardate. Windows Phone 7 non va così male da doverlo regalare. Non va benissimo, ma non siamo a questo punto. In realtà gli operatori legano questo 'sconto' alla sottoscrizione di nuovi piani a 24 mesi, e quelli non sono regalati. E poi, spiegano, è lo stesso trattamento che era stato riservato anche agli smartphone con Android (l'ha fatto Verizon a metà 2010) e ha portato buono. L'offerta, che in Italia suonerebbe come una resa, preannunciando un vero e proprio bagno di sangue, all'estero sembra abbia tutt'altro significato e porti a buoni risultati.

Non resisto: ve l'immaginate un prendi due e paghi uno con iPhone?

Mario De Ascentiis

Inserito il 10 di dicembre 2010 in Windows Mobile
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Kinect piace anche a Apple

Non si potrà certo dire che Kinect non ha saputo sfruttare il momento magico degli acquisti natalizi con oltre due milioni e mezzo di unità vendute, ma è forse più interessante notare che, per una volta, per una volta almeno, potrebbe essere Apple a copiare l'idea (da qui l'interesse sui brevetti di Pryor). Sembra infatti che a Cupertino siano quanto mai interessati a realizzare un "Kin-Apple". L'idea di Apple riguarderebbe l'utilizzo delle 'appliances' in cucina, sia per favorire l'interazione con i device sia per facilitare la preparazione dei cibi. Staremo a vedere chi avrà l'idea più innovativa. Chissà se Kinect piacerà di più per la casa o per divertirsi. Intanto - come era ovvio prevedere - qualcuno ha già pensato anche al sesso con il Kinect. Single di tutto il mondo, unitevi :-)

Mario De Ascentiis

Inserito il 3 di dicembre 2010
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post