Vista dall'alto

Itespresso

« agosto 2009 | Main | ottobre 2009 »

E se è scontento Ballmer...

Steve Ballmer ha il merito di aver detto quello che tutti pensano: che senso ha Windows Mobile 6.5? Non ne ha. Ma davvero non ne ha. Windows Mobile 6.5 è stato atteso troppo, implementato a singhiozzo, ancora non venduto (esordisce il 6 ottobre), per nulla rivoluzionario, mentre gli altri OS dimostrano maggior velocità di reazione ai cambiamenti. In questo caso cambiare nome e farlo diventare Windows Phone non è proprio servito e non servirà. Si aspetta Windows Mobile 7. Tutto qui! Si aspettano device equipaggiati con Windows Mobile e touchscreen capacitivi perché sia efficace il confronto con iPhone. E poi ancora, almeno in Italia, un'offerta degli operatori che permetta di utilizzare anche Windows Mobile con la connessione sempre su. Perché ad oggi quelle offerte ci sono per iPhone, Android (un 'bagno di sangue'), Blackberry e non c'è quasi nulla per Windows Mobile?

Mario De Ascentiis

Inserito il 29 di settembre 2009 in Windows Mobile
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Courier, ne seguiranno altri...

Come sarà il futuro di Microsoft? Di sicuro è un futuro touch. Parlavamo ieri della prossima edizione di Windows, oggi tiene banco l'annuncio del nuovo tablet a doppio touchscreen, il Courier (guardate qui il video esclusivo di Gizmodo). A questo ultimo annuncio subito sono seguite voci che parlano di un ecosistema 'tablet touch', di altri Courier in arrivo. E poi c'è Surface... Tutte declinazioni di un futuro in punta di dita, che è destino arrivi presto a investire anche i PC, molto meglio di quanto non siano riusciti a fare fino ad oggi quelli di Redmond. Il doppio display del Courier intanto è decisamente una buona idea, avvicina questo device anche al libro, come siamo abituati a viverlo tutti i giorni. E forse avvicina al futuro anche chi fino ad ora, vuoi per l'età, vuoi per soggezione, ancora non ha voluto incontrarlo.

Mario De Ascentiis

Inserito il 24 di settembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows che verrà

Microsoft guarda avanti, oltre gli impegni per il lancio di Windows 7, a scaffale dal 22 di ottobre. Gli sviluppatori di Redmond lavorano alla prossima edizione con un occhio agli sviluppi hardware: touchscreen di vario tipo, processori, device sempre più piccoli. I netbook cesseranno presto di essere tali, con le stesse dimensioni si avranno prestano da notebook, potenti, per lavorare con qualsiasi software. Difficile insomma pensare a quello che sarà, ma di certo le tecnologie touchscreen saranno fondamentali. L'altro punto su cui riflettere è il sistema cloud. Potrebbe essere interessante un sistema operativo da installare solo in parte sulla macchina in locale, con porzioni di software da scaricare solo all'occorrenza, on demand. In questo modo si sarebbe sicuri di poter lavorare sempre, ma di utilizzare tutta una parte del sistema solo quando si è effettivamente collegati a una rete.

Mario De Ascentiis

Inserito il 23 di settembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Bing 2.0, con Visual Search vince Silverlight

E' una scommessa in divenire: usare le foto per fare trovare quello che si cerca, che non è come cercare un'immagine inserendo una stringa di testo. In parole semplici: invece che digitare una parola, si potrà cercare quel che si vuole come quando si sfoglia un catalogo fotografico. Mano a mano si affina la chiave e Bing 2.0 con Visual Search propone sempre meno foto. In Microsoft sostengono che questo sistema consente di risparmiare tempo. Visual Search è basato su Silverlight e siamo convinti che una buona riuscita di Silverlight nella ricerca visuale potrebbe aprire al software Microsoft altri mercati e decine di possibilità applicative. Di certo il risparmio di tempo nella ricerca dipende dalla tipologia di query. Se si cercano informazioni su un prodotto non abbiamo dubbi che quello proposto con Visual Search sia un ottimo sistema, per tutto il resto si vedrà, ma abbiamo qualche dubbio. Intanto Bing cresce, ma il terreno da riguadagnare nei confronti di Google è davvero tantissimo.
Mario De Ascentiis

Inserito il 16 di settembre 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7, un'ottima occasione per formattare il PC

Chi ha deciso di migrare a Windows 7 può farlo anche solo eseguendo un'installazione sopra quella del sistema operativo già presente. In ambito aziendale è probabilmente questa la soluzione più gradita agli utenti che conservano impostazioni e dati (meno lo sarà per gli amministratori). Per eseguire questa procedura vi consigliamo la lettura di questo contributo in cui è spiegato come fare. Se invece il computer da migrare è quello vostro di casa, il consiglio spassionato è quello - per una volta - di ripartire completamente da capo. Raccogliete in un'unica cartella i file a cui tenete di più e ricopiateli su DVD o chiavetta. E' anche il momento per decidere cosa vale la pena di conservare e cosa no. Poi avviate l'installazione dal DVD di Windows 7 senza la pretesa di fare l'upgrade. Risparmierete nel migliore dei casi un paio d'ore (e nel peggiore quasi una giornata), con la sicurezza di ritrovarvi un'installazione finalmente 'pulita', dopo anni che con il vostro desktop avete fatto davvero di tutto...

Mario De Ascentiis

Inserito il 14 di settembre 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Fate la festa a Windows 7...

Ha già fatto discutere l'idea di Microsoft che regala una copia di Windows 7, autografata da Ballmer, a chi organizza un party di lancio (con tanto di computer per installare Windows 7, si intende), ora si aggiunge l'apertura di Windows Café, una caffetteria a tempo che sarà inaugurata a Parigi il 22 di Ottobre. Si potrà apprezzare con calma tutto quello che Windows 7 ha da offrire. Se l'accesso alla caffetteria è aperto a tutti, non tutti potranno fregiarsi di aver organizzato il party. Come per ogni party che si rispetti, infatti, le candidature sono limitate.
Non si può criticare un'idea solo perché a proporla questa volta è Microsoft (è già accaduto per Mozilla e per i Linux Day casalinghi, ma chiaramente l'intento commerciale è ben diverso) è vero però che l'eco avuta in questo caso porta a qualche riflessione. Si può organizzare una festa per quello che si vuole: per stare in compagnia, per festeggiare qualcuno, un evento, qualsiasi cosa. L'idea di organizzare una festa, a casa propria, in onore di 'un prodotto', qualsiasi esso sia, a me mette una tristezza infinita. Meglio il caffè a Parigi, molto meglio.

Mario De Ascentiis

Inserito il 9 di settembre 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows phone e gli app store

L'idea di Apple era proprio buona: dall'iPod Touch collaudato, all'iPhone. Servizi e applicazioni a volontà in un ambiente relativamente chiuso e molto più facile da gestire.
Se qualcuno ricorda, un'idea simile per i PC l'aveva avuta Lindows anni e anni fa. Il sistema operativo basato su Linux proponeva l'installazione delle applicazioni sul computer da un unico repository. L'idea è davvero matura ora, in tutt'altro contesto, sugli smartphone. E la sfida per guadagnare quote di mercato sarà tutta negli app store. Ci arriva anche Microsoft, alla fine, per ultima, con Windows Phone. Si è trovata a riconoscere la bontà di un modello, la cui idea - ancora una volta - è nata altrove. Chi riesce a fare meglio, creando meno confusione all'utente e proponendo il servizio più intuitivo farà 'bingo'. A Windows Phone non mancano le applicazioni, manca però appeal rispetto all'iPhone (eccellente da questo punto di vista) ed esordisce tirandosi dietro alcuni limiti di Windows Mobile ad oggi non corretti. Più indietro, al momento, sembrano Nokia (nonostante una quota di mercato Symbian al 61%, ma in calo) con il suo Ovi e Blackberry... Google con Android mi sembra stia facendo un buon lavoro. La corsa è solo all'inizio, ma Apple ha davvero bruciato di almeno un anno il "Via!". 

Inserito il 3 di settembre 2009 in Windows Mobile
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post