Vista dall'alto

Itespresso

« Windows 7 RTM, le date per il download  | Home | Sicurezza Windows e IE, bollettino straordinario... » 

Windows 7 e la scelta del browser

Microsoft cambia strada e in Europa prende la via più dolorosa, ma anche più felice, di aprire Windows 7 a più browser. Gli utenti non si troveranno senza software di navigazione e nemmeno avranno l'obbligo di usare Internet Explorer, ma potranno scegliere tra un ventaglio di browser alternativi, e questa volta la soluzione sembra piacere molto anche a Bruxelles. Al placet definitivo dell'Antitrust europeo manca solo la verifica sulle modalità con cui Microsoft attuerà il progetto, ma la via sembra quella buona ed eviterà all'azienda di passare ancora una volta per il monopolista antipatico per eccellenza, visto che tra le varie ipotesi c'era pure quella di lasciare tutti senza browser. Pare tra l'altro che anche i produttori di computer potranno scegliere quali software di navigazione precaricare prima di mettere in vendita il PC.

Se Microsoft perseverasse in questo nuovo corso, anche per il discorso dell'interoperabilità avrebbe solo da guadagnarci, anche a livello di immagine. Il colosso che non teme nessuno è più convincente quando accetta ogni tipo di confronto e risponde con la bontà del proprio codice alle sfide degli avversari, vincere utilizzando leve di altro tipo, alla lunga, non è un vantaggio.
Mario De Ascentiis

Inserito il 26 di luglio 2009 in Windows 7
Permalink
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e201157237faf4970b

Lista dei blog che mi linkano "Windows 7 e la scelta del browser":

Commenti

Ciao ho trovato il tuo blog interessante. Puoi contattarmi ? vorrei proporti una cosa. Grazie

Inserito da Lorenzo il 28 di luglio 2009, 10:34

Il fatto di non avere subito un browser predefinito può sembrare un passo avanti, ma dubito che per l'utente domestico cambierà qualcosa... è solo un passo per evitare le ire legali (e le multe salate) dell'Antitrust, ma alla fine quanti tra quelli che comprano un pc capiranno il vantaggio di poter scegliere? E quanti opteranno per un sistema alternativo ad explorer?

Inserito da Damiano il 19 di agosto 2009, 12:00

Windows senza un Browser?

Già alla UE tutti intelligenti come per la Pizza con quel diametro e con quegli ingredienti e con quel peso? in pratica tutto fuorché Pizza Italiana!

O come il Succo di Frutta senza frutta!!!

Volete forse che Microsoft durante l?installazione chieda volete Internet Explorer o Firefox o Mozilla o Opera o Safari o altri magari?

Allora perché non chiedere se si vuole Windows Media Player o Real o Quicktime?

O ancora perché non Paint o Photoshop, o il milione di programmi free?

O ancora perché non chiedere se installare Windows Movie Maker o Studio Pinnacle?

Si tanto Paga Microsoft, spende soldi lei per la pubblicità e per la promozione di applicativi di altre case?

Chiedo: Mac chiede forse se si vuole mettere Explorer? Ah no? ha pensato bene di interrompere l?accordo nel 2005. Così ti prendi un Mac e ti trovi bello bello Safari? che ha 8,29% guarda caso tendente al 10% del mercato Mac!

Si possono installare Firefox, la differenza di 1,71%! Ma anche su Windows si può installare quello che si vuole!

START > Pannello di Controllo > Installazione applicazioni e si rimuove quello che si vuole

Cavoli dimenticavo perché non obbligare a metter Yahoo Messenger oltre che Windows Live Messenger o Alice Messenger o magari Google Wave? così si sponsorizza la G?

UE VERGOGNATI!!!

Inserito da Michael il 30 di agosto 2009, 08:11