Vista dall'alto

Itespresso

« aprile 2009 | Main | giugno 2009 »

Sempre roba Microsoft il motore della sfida

Se anche solo si riuscisse a rosicchiare un po' di punti percentuali a Google non sarebbe male, e questo è uno degli obiettivi di Bing, ma lascia perplessi che a farlo sia Microsoft. Il motivo è presto detto. Nei motori di ricerca c'è un gran bisogno di pluralità. Perché quella di Google per certi versi è una vera tirannia; il motore dominante, che lo voglia o no, detta leggi cui tutti si devono adeguare per essere trovati ed è l'unico a farlo. Ben venga quindi la pluralità, ma se a sfidare Google ancora una volta è Microsoft, allora il gioco perde senso. Google e Microsoft sono 'monopolisti' in Rete con i loro servizi, uno dei due domina anche nel mercato dei sistemi operativi e in quello degli applicativi per l'ufficio, e dei browser, ed è protagonista nel mercato degli OS server... Insomma la sfida arriva sempre da chi può permettersela e il mercato sembra comunque chiuso .
Mario De Ascentiis

Inserito il 29 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (3) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

Windows 7 sui netbook lo vogliamo senza limiti

Windows 7 si può installare anche sui netbook, così che Windows Xp vada tranquillamente in pensione. Ma ancora una volta Microsoft riesce a complicare quello che è semplice. I limiti per poter installare le versioni meno costose  riguarderanno la diagonale del display, la frequenza di clock del processore, la RAM (mentre invece i limiti nel numero di applicazioni che possono girare contemporaneamente sembra non veritiero). Certo, è meglio vendere le versioni più costose, rispetto a quelle che generano meno ricavi, ma un bell'investimento in simpatia lasciando scegliere quello che si vuole? Dopo i requisiti minimi richiesti (che per usare Windows Vista non erano nemmeno poi così sinceri), entriamo nell'era dei requisiti massimi?
Mario De Ascentiis

Inserito il 25 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows Vista SP2, non ne parla nessuno

Non manca molto, arriverà via Windows Update al massimo a settimane, ma di Windows Vista SP2 se ne parla pochissimo. Quasi come fosse il giusto epilogo di una storia iniziata male e finita peggio. Con Gartner con finalmente consiglia di passare a Seven da Xp senza passare da nessun altro 'luogo'. Unica cosa sicura, anche Vista con SP2 raggiunge la sua piena maturità: senza arrivare a somigliare a Windows 7 è ora comunque un'altra cosa. Cade il j'accuse sul mancato supporto hardware, resta però la sfiducia durissima da recuperare, quando oramai c'è il nuovo all'orizzonte. Però il beta testing pubblico è una lezione che ci pare Microsoft abbia appreso più che bene, un'esperienza positiva per Windows 7 che speriamo si ripeta nel futuro.
Mario De Ascentiis

Inserito il 22 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7, il gusto di 'appuntare'

Gli inglesi lo chiamano 'pinning' e anche nella versione italiana di Windows 7 alla fine prevarrà la lingua di Albione. E' la possibilità di appuntare un item (file, programma etc.) come ospite fisso di una Jump List. Una delle novità di questa RC riguarda la flessibilità di fare "pinning". Ora, anche se un programma non è specificamente indicato come il programma d'elezione per l'apertura di un file è possibile aggiungere alla sua lista il file associato a un'altra applicazione, semplicemente trascinandolo nell'icona della Taskbar di quel programma. Nella maggior parte dei casi, 'appuntando' un item nella Jump List di un programma avrà come conseguenza l'apertura del programma proprio con quella applicazione

Mario De Ascentiis

Inserito il 19 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7 e gli antivirus

Riprendo volentieri un recente contributo del collega Andrew Garcia su eWeek.com per dire la mia su un'ipotesi azzardata riguardo Windows 7.
Garcia si chiede se Windows 7, con i suoi strumenti di sicurezza, possa rappresentare la fine dell'incubo nell'utilizzo dei software antivirus e cita una serie di esempi di programmi problematici in cui si è imbattuto. Propone l'utilizzo di Windows 7 non con i privilegi di amministratore, ma sfruttando opportunamente AppLocker per impedire l'esecuzione di codice 'sgradito' e concludendo che per sicurezza si è comunque comprato un MacBook. E va beh!

Eppure proprio per Windows 7 mi sembra che i produttori di suite di sicurezza abbiano dimostrato di sapersi preparare a tempo di record, non solo, alcuni di essi hanno lavorato egregiamente anche sull'impatto dei software sulle prestazioni del sistema e per citarne una sola per tutte mi sento di fare il nome di Symantec. In seconda battuta non credo che il modo migliore per proteggersi sia quello di auto-autorizzarsi ogni volta a poter fare quello che si preferisce, provate e vedrete se fate lavoro di testing quante autorizzazioni al giorno dovrete darvi. Se siete davvero prudente dovreste controllarvele tutte voi, prima. Vista non andava bene perché invasivo e per Windows 7 all'utilizzo di un buon software di protezione preferiamo questo? Non so, non mi convince.  

Mario De Ascentiis

Inserito il 15 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Una stagione di prova

E' una primavera di test, prove, perfezionamenti, quella che propone Microsoft. La RC di Windows 7 è stata affiancata dalla R2 di Windows Server 2008 in RC. Dopo aver reso disponibile a chiunque lo desideri il proprio OS client, ora ecco gli 'esperimenti' su Windows Update, mentre la nuova versione del sistema operativo server si presta a ogni sorta di test su Hyper-V. Appuntamento per le definitive certamente prima della fine del 2009, probabilmente con WinServer e Winclient concomitanti, a quel punto anche WinMobile 6.5 dovrebbe essere già fuori dal limbo da un po', un limbo sempre più penoso considerato quanto tempo è passato da Mobile World Congress.
Mario De Ascentiis

Inserito il 11 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Media streaming in remoto e Windows Virtual PC

Prima buona notizia: Windows Virtual PC si può scaricare e provare, è ancora in beta, ma intanto c'è, è arrivato. Si tratta di due download. Uno per il software di virtualizzazione in sè e l'altro per Windows Xp mode. Seguite le indicazioni per l'attivazione dal BIOS, prima di iniziare.
L'altra novità interessante di Windows 7 riguarda invece il Media Streaming da remoto. Con la beta avevamo già spiegato le novità che facilitavano la condivisione dei contenuti della Media Library tra computer della stessa rete locale. Ma è possibile accedere ai contenuti della media library di casa anche quando con l'altro computer si è in giro. I due computer devono avere entrambi installato Windows 7 ed essere associati con le medesime credenziali (come l'indirizzo Live Mail e relativa password). Sembra poco, ma per Seven (Vista che funziona) è una delle novità funzionali più significative.
Mario De Ascentiis

Inserito il 6 di maggio 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post