Vista dall'alto

Itespresso

« marzo 2009 | Main | maggio 2009 »

Windows 7 RC, Xp mode ancora non c'è

Preannunciato da Mike Nash, Corporate Vice President Windows Product Management, a poche ore dal rilascio di Windows 7 RC (Build 7100) come promesso, il sistema di virtualizzazione di Windows Xp nella Release Candidate di Windows 7 ancora non c'è. Il codice si scaricherà a parte (sul sito è riportata la data del 5 Maggio, per la disponibilità), e per il momento i tester si dovranno accontentare di altri piccoli miglioramenti di Aero, delle nuove caratteristiche di sicurezza e poco altro (l'estensione al Media Streaming in modalità remota). Tutto legittimo, una volta dichiarato lo scarto tra le due Build, legittima anche  un po' di delusione.
Di Windows 7 RC abbiamo già detto 'quasi' tutto. Con i colleghi di eweek.com abbiamo preparato questo slideshow sull'ultima Build. Ricordiamo che chi volesse scaricare la RC da provare potrà farlo dal 5 Maggio (30 Aprile se iscritti a Msdn o TechNet) e utilizzare la RC per 13 mesi fino a Maggio 2010 . Si tratta di 2,35 Gbyte per avere una ISO di Windows 7 RC Ultimate in lingua inglese. Chi ha già installato la Build 7000 dovrà provvedere prima alla cancellazione dei dati sul disco, non così chi ha ancora Windows Vista.
Qui trovate tutti gli altri approfondimenti:


Mario De Ascentiis

Inserito il 30 di aprile 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

La settimana di Windows 7 RC

Arriva questa settimana la Release Candidate di Windows 7. Dovrebbe essere disponibile dal 30 Aprile su Msdn (forse anche il giorno prima) e dal 5 di Maggio scaricabile anche dal pubblico, come è già avvenuto con la beta. La RC di Windows 7 sarà siglata come Build 7100. Upgrade consentiti da Windows Vista, ma non da Windows Xp e, probabilmente, nemmeno da Windows 7 Build 7000, ma solo da quelle successive alla 7077. Pare che su questo stiano lavorando e non è detto  che il 5 Maggio sia necessario reinstallare per forza tutto. La RC segna in un certo senso la 'fotografia' di quello che si vedrà poi sulla 'gold' da masterizzare. Quasi impossibili dopo questo passo stravolgimenti dell'interfaccia o introduzione di caratteristiche innovative. Provarla non costa nulla e dovrebbe essere utilizzabile con il seriale fornito in fase di beta testing fino a Marzo 2010, quando Windows 7 sarà da tempo in circolazione.
Mario De Ascentiis

Inserito il 27 di aprile 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Spb Mobile Shell 3.0, WinMobile così piace

Ieri è stata rilasciata la nuova versione del software di Spb per Windows Mobile 6.1 e per il futuro 6.5. Nato con l'intento di rendere funzionale Windows Mobile agli utilizzatori, il salto dalla versione 2.1 a questa 3.0 sembra mantenere tante promesse annunciate.

SpbMobile

Ecco l'interfaccia a widget proposta dalla nuova versione di Spb Mobile Shell

Lo stiamo provando da circa una decina di giorni su un Htc Touch HD: innanzitutto abbiamo dimenticato qualche sgradevole blocco che caratterizzava la versione precedente, ma quello che piace davvero è la possibilità di scegliere tra diverse interfacce di base, applicare dei Widgets, scorrere a carosello tra le pagine dei contatti, del registro delle chiamate, l'Agenda, altre funzioni. Sempre con una buona possibilità di personalizzazione e con una guadagnata fluidità. Insomma, un'interfaccia decisamente migliore rispetto agli 'esagoni' visti a Barcellona e  - speriamo - presto dimenticati. L'unico neo? Il solito: Spb Mobile Shell, lo dice il nome, è una Shell, dietro la 'vetrina' c'è sempre l'ambiente 'spoglio' di Windows Mobile, oramai desueto per uno smartphone.

Mario De Ascentiis

Inserito il 23 di aprile 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Quei ritardi fastidiosi del mercato

L'annuncio di Htc Touch Diamond2 e Touch Pro2 (solo da ieri disponibili), ma anche i tempi di attesa per Windows Mobile 6.5 (ad oggi non ancora installato nemmeno su questi nuovi device), come anche i ritardi del Toshiba TG01 (annunciato mesi e mesi fa e che nessuno ha ancora visto nei negozi) mi portano alla seguente riflessione, su quella che oramai è un'abitudine e solo una brutta abitudine, che riguarda tutti gli attori del mercato, al di là degli specifici esempi. Si presentano device e software come se fossero dietro l'angolo e poi i primi esemplari entrano in commercio mesi e mesi dopo. Si crea un clima di attesa, a volte motivato, altre volte no e, quando poi il prodotto entra in commercio, non si può fare altro che dire: "Era ora". Ma a volte non si riesce a pensare nemmeno questo: se il tempo che passa tra l'annuncio e la disponibilità reale di un prodotto servisse a rendere software e smartphone impeccabili (parliamo di questo, oggi, ma il discorso vale anche per altri ambiti) ci sarebbe poco da dire. Ma i device arrivano a scaffale comunque immaturi, diventano buoni (e non tutti) solo nel tempo, come il vino, quando praticamente sono già 'invecchiati'. E per quelli che diventano buoni, si pagano subito anche centinaia di migliaia di euro, cifre da mutuo. Che modi...

Mario De Ascentiis

Inserito il 17 di aprile 2009 in Windows Mobile
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7, le aziende aspetteranno il 2011

Il nuovo sistema operativo di Microsoft è pronto già quest'anno, ma i sensibili miglioramenti di Windows 7 rispetto a Vista pare non siano sufficienti alle imprese, per migrare già dal 2010.
Lo dice una ricerca riportata da InformationWeek, secondo la quale ben 83% delle aziende sentite ( su un campione di 1.100) aspetterà il 2011 per installare Seven sulle macchine aziendali. Vista non aveva convinto per le richieste hardware e per la compatibilità di driver e programmi, a ostacolare Windows 7 invece ci si mette la crisi, addotta come motivazione decisiva da più della metà delle aziende.
Un ostacolo in più per Microsoft che nell'ultimo trimestre ha venduto l'8% in meno di Windows

Mario De Ascentiis

Inserito il 15 di aprile 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

IE8, eppur si muove...

Qualche settimana è oramai passata dal lancio del nuovo browser Internet Explorer 8, è  installato sulla macchina con cui lavoro dal primo giorno del rilascio ufficiale e su un paio di notebook. Probabilmente le potenzialità di questo browser si vedranno nel tempo. Al momento a me non sembra veloce come promesso e, nel complesso, non mi ha cambiato il modo di lavorare. Né promosso, né bocciato, insomma... Rimandato. Certo mi aspettavo da IE 8 una maggiore reattività sui siti che navigo più spesso, che mi sembra rispondano meglio con Google Chrome, ma chiaramente sono semplici impressioni.Web Slices e Acceleratori, sicurezza sì, ma si tratterà anche di cambiare un po' le abitudini di navigazione e di aspettare che si aggiungano servizi a servizi. Vediamo...

Mario De Ascentiis

Inserito il 9 di aprile 2009 in Windows Xp
Permalink | Commenti (1) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Il mondo Windows sotto assedio

Se si parla di browser si registra il sorpasso di Firefox su IE (secondo certe classifiche europee); per i dispositivi mobile dopo Rim, Apple e Symbian, come se non bastasse, è arrivato Android a dare del filo da torcere a Windows Mobile. I notebook economici si sono aperti a Linux, e ora Hp e Asus promettono di portarci anche il sistema operativo di Google. Sui server, si sa, la concorrenza da tempo presidia con disinvoltura il mercato. Il 2009 potrebbe essere ricordato come l'anno dell'assedio a Windows, su diversi fronti. I prossimi 'colpi' Microsoft li sparerà in autunno, vedremo come il pubblico accoglierà Seven e Windows Mobile 6.5. Tante le aspettative... Ma nessuna rivoluzione in corso. La partita è aperta e l'esito incerto. Più che sui singoli pacchetti ci si gioca fette di mercato sui servizi e sulle idee, un terreno in cui Microsoft spesso si trova a rincorrere...

Mario De Ascentiis

Inserito il 6 di aprile 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Microsoft BPOS, se il browser è Chrome tutto costa meno

Microsoft Business Productivity Online Suite è disponibile anche in Italia, ma un bug 'simpatico' affligge il tool di stima, che aiuta i clienti a calcolare i costi della soluzione. Se infatti il preventivo viene generato utilizzando come software di navigazione Google Chrome, una soluzione Exchange online per cinque utenti (è solo un esempio) genera il prezzo finale da pagare di 32,40 euro, ma il costo reale - calcolato con Explorer 8.0 e versioni precedenti :-) è di 42,60 euro, provatelo anche voi. Non sappiamo se il 'baco' sia del software Microsoft per il calcolo o di come il browser legge e interpreta il codice. Sappiamo però che con qualsiasi combinazione di preventivo l'errore c'è e, soprattutto, che questo errore non si verifica con Firefox. E' una boutade, ma consentitecela: non è che Microsoft  pur di competere con Google in questo mercato è disposta a fare ampi sconti?

Ndr: a distanza di poche ore dal post riceviamo e volentieri pubblichiamo la spiegazione di Pietro Panepinto, Office System Product Manager e Responsabile Marketing dei Microsoft Online Services, in merito al problema segnalato, potete leggerla qui.

Questo il prezzo calcolato con Explorer:

Explorer

Questo il preventivo con Google Chrome, dallo stesso identico link :

http://www.microsoft.com/online/estimator/default.aspx?lang=it-it

Chrome


Mario De Ascentiis

Inserito il 3 di aprile 2009
Permalink | Commenti (2) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

IE 8.1, pesce d'aprile

Non esiste la versione 8.1 di Internet Explorer e nessuno vi sta lavorando è un pesce d'aprile. Piccolino in realtà. Internet Explorer non è quel fulmine di velocità che sembrava dalle presentazioni ma non è ancora tempo comunque per un aggiornamento. Intanto Explorer 8 non entusiasma, probabilmente i servizi nuovi Web Slices e Accelerators non sono ancora stati 'digeriti' e, oggettivamente, 10 giorni sono po' pochini per fare i primi bilanci, nel tempo aziende e servizi potranno sfruttarli meglio e la gente si sarà abituata ad usarli. Anche a noi, per ora, non hanno cambiato la vita e per quanto riguarda la velocità promessa da IE8, se c'è, noi nel lavoro di tutti i giorni proprio non ce ne siamo accorti. E intanto Firefox 3.0 è il browser numero uno in Europa.

Mario De Ascentiis

Inserito il 1 di aprile 2009 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post