Vista dall'alto

Itespresso

« settembre 2008 | Main | novembre 2008 »

PDC08 LIVE WinMobile 7 insieme a Windows 7

Alla PDC 2008, qui a Los Angeles, Ray Ozzie ha spiegato più volte che gli sforzi di Microsoft sono indirizzati allo sviluppo di software e servizi fruibili via PC, Web e mobile phone, in modo del tutto trasparente all'utente finale.In base a questa linea è facile immaginare un momento in cui le versioni di Windows si potrebbero ritrovare allineate.

Sotto l'ombrello di Windows 7 rientrerebbero il sistema operativo client e l'OS mobile. Entrambi con lo stesso numero di versione, quasi a suggellare l'obiettivo raggiunto. I tempi di rilascio potrebbero anche non coincidere. Poco male, per quanto sarebbe più logico pensare che il rilascio di Windows 7 arrivi prima o al massimo in contemporanea con Windows Mobile 7. Una certezza invece che in un determinato momento del ciclo di vita di desktop/notebook/smartphone si potrà lavorare con due sistemi nella medesima versione Seven.

Inserito il 30 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

PDC08 LIVE Windows 7, Office 14, e Live Wave 3

Oggi è il giorno di  Windows 7 alla PDC 2008 di Los Angeles, ma non solo. Nel keynote della mattina, oltre alla presentazione di Sinofsky, hanno trovato spazio anche anticipazioni su Office 14 e nel pomeriggio (per l'Italia notte inoltrata) sarà la volta di Live Wave 3, la nuova generazione di prodotti Live. Ve ne abbiamo già data anticipazione nella prova di Windows 7 pre-beta.

Clima quindi più caldo questa mattina nel salone del Los Angeles Convention Center, ma non di molto. Windows 7 parte con l'immenso vantaggio di hardware e software compatibili dal primo giorno, la nostra prima impressione è quella di un sistema operativo utilizzabile più "umano" ed è vero che  non passerà alla storia come una Major Release, ma certamente sarà più fortunato di Windows Vista. Office 14 porta alla suite per ufficio l'integrazione delle applicazioni con i il Web. Office includerà infatti Office Web Applications e la prossima generazione di applicazioni Live sembra gia' promettere molto bene. Il Messenger, solo per citare un programma, non delude: si possono impostare i contatti preferiti, inserire video invece che semplici fotografie e altre cose ancora, molto piu' di un semplice restyling.

Inserito il 28 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

PDC 2008 LIVE Cielo Azure, ma clima freddino

Primo giorno alla PDC08 di Los Angeles e il keynote di apertura è tutto appannaggio di Ray Ozzie e Bob Muglia (un po' invecchiato). Manca lo spirito battagliero di tale S. Ballmer. Scarsi gli entusiasmi, per quanto la sala sia stracolma e occhi e orecchie di tutti puntati verso il palco. Insomma, il clima non è per nulla caldo. Atmosfera un po' sottotono, pochi gli applausi, nessuno a scena aperta. Ma anche tanta attenzione.

Nel complesso una PDC seriosa (la pensa così anche il caro collega Federico), per un argomento davvero da addetti ai lavori, ma assolutamente fondamentale per capire quello che cambierà nei prossimi anni. Windows Azure porta tanta chiarezza sui progetti di sviluppo lato "cloud" di Redmond. Microsoft propone l'approccio ibrido (cloud ma anche on-premises). Tra meno di 24 ore a Steven Sinofsky spetterà il compito di scaldare gli animi. Per quanto sappiamo "Windows 7 è come Vista ma funziona" è uno slogan che può reggere... ma solo per ora. Le Build in arrivo credo che potrebbero riservare belle sorprese. Appuntamento a fra poco...

Mario De Ascentiis

Inserito il 27 di ottobre 2008 in Windows Server
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7 arriva a metà 2009

Alcuni segnali in Rete lasciano intendere che Windows 7 potrebbe davvero anticipare di qualche mese ed essere disponibile già per la metà del 2009. Certamente ha contribuito a questi rumor la segnalazione del Ceo di Asus, Jerry Shen, che oltre a parlare di un'interfaccia Easy (come quella del pinguino) anche per la versione di Eee PC con Windows Xp, ha dichiarato che gli Eee PC salteranno la generazione Vista e approderanno direttamente a Windows 7. Shen si aspetta il sistema in versione OEM per metà anno prossimo. Ma non solo, è stato messo in relazione il prossimo WinHEC 2009 con l'uscita di Seven  e WinHec è previsto a maggio 2009. Sono voci che chiaramente fanno sempre di più pensare a Windows 7 come alla vera major release dopo Windows Xp. D'altra parte chi poteva saperne più di Steve Ballmer?

Inserito il 23 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Windows 7=Windows Vista che funziona

Ci sono due scuole di pensiero: c'è chi pensa che Windows 7 potrebbe ritardare come ha fatto Windows Vista ma nascere come sistema operativo del tutto nuovo e chi invece è convinto che la settima incarnazione di Windows arrivi anche prima del previsto, perché semplicemente c'è poco da inventare. Tra quelli della seconda scuola, per come si è espresso davanti agli analisti di Gartner, c'è proprio Steve Ballmer che al Symposium di Orlando ha dichiarato: "Windows 7 è Windows Vista, ma molto migliore". Un'uscita felice per la massima sincerità, un po' meno forse per tutti gli evangelist impegnati a spingere ancora Vista. Se in mezzo ci mettete anche il rilascio di Vista Sp2 vi sorprenderete ancora meno. Passo dopo passo si passa (scusate il gioco di parole) a Windows 7, quasi senza accorgersene. Tovandosi finalmente un sistema operativo magari poco rivoluzionario, ma che funziona subito. E con il vantaggio di non tirarsi dietro quel nome così sfortunato: Vista... Asta la vista!

Inserito il 18 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (3) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

UAC meno invasivo in Windows 7

Non scomparirà del tutto, ma il modulo di controllo dei permessi degli account in Windows 7 sarà meno stressante. UAC (User Account Control) è stata una delle caratteristiche più criticate di Windows Vista. La noiosa domanda: "Sei sicuro di voler fare proprio quello che stai facendo" etc.etc. Aveva messo alla prova anche la pazienza dei più indolenti monaci del Tibet. Windows 7 consentirà di decidere per quali interventi sul sistema la fatidica domanda debba essere rivolta all'utilizzatore della macchina. Sarà l'amministratore ovviamente a poterlo fare. E' risaputo, tra l'altro, che un messaggio ripetuto costantemente, in diverse occasioni, quando sono presenti diversi livelli di rischio, tenda ad essere alla lunga sottovalutato. E infatti chi non disabilitava il controllo, alla fine comunque concedeva una serie di "Sì" al sistema, qualsiasi cosa fosse stata richiesta. Se questa è sicurezza...

Inserito il 12 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Le 'nuvole' di Microsoft

Fino a dove si può spingere Microsoft nel cloud computing? Come dice Ballmer serve una base solida software, per offrire un 'plus' di servizi. Tra le soluzioni in vista, il più alto degli obiettivi per Live Mesh potrebbe essere quello di qualificarsi come piattaforma ideale per offrire più applicazioni su diverse tipologie di device. Ma è questa una visione fin troppo 'contratta' di cloud computing. Zurich si avvicina di più alla visione classica di 'cloud': l'estensione di .NET al Web in questo senso potrebbe fare di Zurich il 'cappello' sotto il quale trovano posto Mesh, Red Dog e ... E' un panorama certamente da chiarire. Di tempo ce n'è ma non troppo perché questo è un terreno che vede Microsoft ancora in rincorsa sui competitor.

Mario De Ascentiis

Inserito il 8 di ottobre 2008 in Windows Server
Permalink | Commenti (0) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Con Magellan nelle scuole, anche il Portogallo ci bagna il naso

Chiacchiere, tante chiacchiere qui da noi. Brunetta, per non sapere controllare fino in fondo cosa fanno gli insegnanti italiani, taglia lo stipendio anche a quelli che sono davvero malati (va bene colpire i fannulloni, ma nessuna azienda privata fa cosi'), e la collega Gelmini si impegna a ripristinare il maestro unico. Si parla di computer nelle scuole, ma in quella delle mie bambine si arriva a fine anno senza un soldo e sono gli stessi insegnanti che chiedono ai genitori dove si possa trovare la carta per le fotocopiatrici meno cara, e se ne hanno a disposizione. Per non parlare di quanti computer sono collegati a Internet (si contano con le dita di una mano).

Intanto anche il Portogallo ci supera e lo fa con un progetto interessante: un mini computer lowcost (appena 50 euro, ma chi lo compra nei negozi sborsa 285 euro) con preinstallato Magellan learning suite che comprende Windows Xp e Office (lasciamo pure che si apra il dibattito su perche' software Microsoft e non software libero), tool di sviluppo, client di posta elettronica e messaggistica. Proprio l'anziano Windows Xp non vuole saperne di andare in pensione e ora 'rivive' anche grazie a queste 500.000 nuove licenze, pronte per i laptop, destinati al Portogallo e all'America latina portoghese (soprattutto il Venezuela).

E' un altro traguardo raggiunto da Steve Ballmer nel suo viaggio in Europa. La lungimiranza dei nostri governi, oramai tanti anni fa, di elettronico e tecnologicamente avanzato e' riuscita solo a offrire un euroconvertitore a tutti gli italiani. Per la scuola, da allora, tante riforme (proprio tante, da destra e da sinistra, solo per farci rimpiangere Gentile), ma pochi risultati concreti. E per fortuna che dicono di crederci, chissa' se non fosse cosi'.

Mario De Ascentiis

Inserito il 5 di ottobre 2008 in Windows Xp
Permalink | Commenti (5) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Quando Ballmer va alla guerra

Quando si parla di Steve Ballmer, si può dire quello che si vuole, non certo che manchi di entusiasmo e grinta. E il Ceo di Microsoft non è nemmeno il tipo che "le manda a dire". In questi giorni ne ha una per tutti. Riconosce la supremazia di Google nell'advertising online, ma rilancia la sfida. Guarda con attenzione alle release di hardware, software e servizi di Nokia, ma è più che convinto che il suo WinMobile saprà fare meglio. Di Vista quasi non parla più, Windows 7 deve ancora arrivare, ma il Ceo somministra pillole di futuro e suscita la curiosità delle platee parlando di un "Windows Cloud" all'orizzonte.

Un Os dedicato agli sviluppatori per testare e sviluppare applicazioni Web based, non c'entra con Seven, ma rappresenta anche più di quello il futuro. E' un altro campo di sfida tra Microsoft, Google e Salesforce. Il grido di battaglia di Steve Ballmer non è "software as a service", ma "software plus services". I suoi centurioni sono personaggi del calibro di Bob Muglia, Ray Ozzie, Steven Sinofsky. Il mestiere lo conoscono. Di tutto quello che ha detto nel suo tour europeo, fino ad ora solo una nota stonata: "We want software more powerful than software that runs in a browser". E' un pensiero ancorato al passato, ho idea che già ora la direzione non sia quella.

Mario De Ascentiis

Inserito il 1 di ottobre 2008 in Windows 7
Permalink | Commenti (2) | TrackBack
Tag Technorati: , , , , , , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post